Chiffon cake al thè nero

Chiffon cake al thè nero

La chiffon cake al thè nero è una sofficissima torta americana, o meglio, ciambella, aromatizzata col thè nero infuso.
Da quando l’ho scoperta non ne posso più fare a meno.
La aromatizzo in qualsiasi maniera!
Procuratevi il classico stampo da chiffon e via, a lavoro!

chiffon cake al thè nero

Ingredienti
(per uno stampo da chiffon 24 cm)

200 gr di farina 00
200 gr di zucchero semolato
5 uova intere medie (300 gr circa)
130 ml di acqua
90 ml di olio di semi di girasole
12 gr di lievito in polvere per dolci
5 gr di cremor tartaro
2 bustine di thè nero
la scorza grattugiata di mezzo limone bio
la polpa di un baccello di vaniglia

Procedimento

  • In una ciotola capiente miscelare gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito;
  • Bollire l’acqua e mettere in infusione due bustine di thè, aprendole e lasciando la polvere di thè dentro;
  • In una caraffa mescolare il thè infuso freddo (con la polvere di thè inclusa), l’olio, i tuorli, la polpa della vaniglia;
  • Versare i liquidi negli ingredienti secchi, aggiungere la scorza di limone ed ottenere un composto liscio ed omogeneo;
  • Montare a neve gli albumi con il cremor tartaro ed incorporarli al composto dal basso verso l’alto;
  • Versare il composto in una tortiera da chiffon (io ho utilizzato il ruoto americano della linea Bakery dell’azienda Pentalux);
  • Cuocere in forno preriscaldato a 160° per 40-45 minuti (fare sempre la prova stecchino, quest’ultimo, estraendolo dalla torta, deve essere asciutto);
  • Far raffreddare completamente la chiffon cake al thè nero capovolta;
  • Trasferire su un’alzatina e completare con dello zucchero a velo, oppure con una glassa al thè mescolando 200/250 gr di zucchero a velo con un paio di cucchiai di thè infuso in acqua bollente;
  • Porzionare e servire!

NotaBene

Lo stampo non deve essere imburrato o unto per niente al mondo, capovolgendo la torta dopo la cottura, il calore creerà la giusta umidità sia per la sofficità della torta in sè, ma anche per “la condensa” che aiuterà la torta a sformarsi da sola.
Potete aromatizzarla davvero come volete, basta sostituire la quantità di acqua con succhi, polpe di frutta o qualsivoglia cosa.

Per la videoricetta completa clicca qui

Se la ricetta vi è piaciuta, condividetela!
Se avete domande, curiosità o altre varianti, lasciatemi un commento 🙂

Per non perdervi nemmeno una ricetta trovate VanigliaBourbon anche su:

Facebook

Instagram

Twitter

In collaborazione con

PLlogo-web_02

Nome (richiesto)Email (richiesto)Sito web

Lascia un commento