Crostata alle mele cannella e zucchero di canna

Crostata alle mele cannella e zucchero di canna

La crostata alle mele è la versione italiana dell’americana apple pie che ha una friabile “crosta” fatta di pasta briseè.
La pasta frolla, aromatizzata con scorza di limone e vaniglia, fa da guscio alla nostra crostata di mele.
L’interno non è altro che mele tagliate a dadini mescolate con zucchero di canna, cannella e una punta di amido di mais.

In seguito ingredienti, dosi e procedimento per fare un’ottima crostata alle mele!
Mettete l’acqua sul fuoco e preparatevi un thè nel frattempo…

crostata alle mele 1

Ingredienti

(per 4 crostatine oppure una crostata da 28 cm)

Per la frolla:

500 gr di farina 00
300 gr di burro freddo
200 gr di zucchero a velo Paneangeli
90 gr di tuorli (circa 5)
un pizzico di sale
la polpa di una bacca di vaniglia Paneangeli
la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato

Per il ripieno:

4 mele Golden
5 gr di cannella
50 gr di zucchero di canna
10 gr di amido di mais Paneangeli

Zucchero a velo di canna Paneangeli per spolverizzare

Procedimento

Per la frolla clicca qui

Per il ripieno:

  • Pulire, sbucciare e tagliare in piccoli quadratini le mele;
  • Porre le mele in una ciotola e mescolarle assieme alla cannella, allo zucchero di canna e all’amido di mais;
  • Stendere la frolla e rivestire gli stampi delle crostatine oppure di una crostata da 28 cm;
  • Trasferire le mele e sistemarle a mò di cupola;
  • Stendere dell’altra pasta frolla, ottenere una griglia con l’apposito attrezzo e richiudere la crostata;
  • Sigillare per bene i bordi, ritagliare l’eccesso e cuocere in forno preriscaldato ventilato a 170° per circa 25/28 minuti;
  • Sfornare, lasciar raffreddare e trasferire su di un piatto da portata;
  • Completare con dello zucchero a velo di canna e servire assieme ad una bella tazza di thè!

Conservazione

Conservare la crostata alle mele sotto ad una campana di vetro per circa 2-3 giorni.

Se avete gradito la mia Crostata di mele, condividete la ricetta!

Se avete domande, curiosità o altre varianti, lasciatemi un commento ?
Per non perdervi nemmeno una ricetta trovate VanigliaBourbon anche su:

Facebook

Twitter

Instagram

In collaborazione con

Nome (richiesto)Email (richiesto)Sito web

Lascia un commento