Graffe napoletane

Graffe napoletane

Le graffe, tipiche napoletane, sono delle ciambelline di pasta lievitata fritte e passate nello zucchero.
L’impasto, tradizionalmente, è a base di patate, ma ne esistono anche di versioni senza.
Carnevale è l’apoteosi della graffa, ma è un dolce che non ha stagioni, feste o tempi da rispettare.

In seguito ingredienti, dosi e procedimento per delle graffe napoletane sofficissime!

graffe napoletane 1

Ingredienti
(per 45 graffe)

1,2 kg di farina 0 (oppure 600 gr di farina 00 + 600 gr di farina forte per lievitati)
500 gr di patate
200 ml di latte
100 ml di acqua
120 gr di uova intere (2 nr.)
120 gr di zucchero Zefiro Eridania
20 gr di lievito di birra fresco
80 ml di olio extra vergine d’oliva
la scorza di un limone bio
la scorza di un’arancia bio
la polpa di una bacca di vaniglia

2 l di olio di arachidi per friggere
zucchero semolato Eridania per completare

Procedimento

  • Sbucciare e lessare le patate al microonde (clicca qui per scoprire come fare);
  • Lessate le patate, aggiungere il latte e metà dell’acqua, mixare con un frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo;
  • Porre la farina assieme allo zucchero nella ciotola della planetaria dotata di gancio (o sul tavolo da lavoro per impastare a mano), aggiungere il composto di patate ed iniziare ad impastare;
  • Sciogliere il lievito nell’ultima metà quantità di acqua e aggiungere all’impasto;
  • Addizionare le uova, gli aromi (la scorza degli agrumi e la vaniglia) ed infine l’olio, impastare fino a rendere il composto liscio, compatto ed elastico;
  • Spolverizzare di farina il piano di lavoro e stendere con un mattarello a circa mezzo cm l’impasto delle graffe;
  • Ricavare le graffe con due coppapasta di misura diversa oppure con l’apposito coppa ciambelle;
    graffe napoletane 2
  • Reimpastare i ritagli, stendere e coppare le graffe fino ad esaurire l’impasto;
  • Adagiare ogni graffa su un pezzo di carta da forno per evitare di sformarle dopo la lievitazione;
  • Lasciar lievitare fino al raddoppio (a temperatura ambiente necessita di almeno 2/3 ore, in forno a 30 gradi 60/90 minuti);
  • Portare l’olio a 170° e adagiarci dentro le graffe assieme alla carta;
  • Eliminare la carta con l’aiuto di una pinza e cuocere 30 secondi per ogni lato;
  • Scolare su carta assorbente e passare le graffe nello zucchero;
  • Gustare tiepide!

Se avete gradito le mie Graffe Napoletane, condividete la ricetta!

Se avete domande, curiosità o altre varianti, lasciatemi un commento ?
Per non perdervi nemmeno una ricetta trovate VanigliaBourbon anche su:

Facebook

Twitter

Instagram

In collaborazione con

Nome (richiesto)Email (richiesto)Sito web

Lascia un commento