Meringate monoporzione al thè e limone gluten free

DSC_0034

Thè, limone e meringa…..una libidine!
Tutto si compensa, tutto si equilibra. L’aromaticità del thè, l’aspro del miele e la rotonda dolcezza della meringa…state già sognando vero?
E se vi dicessi anche che sono gluten free? Celiaci all’ascolto, adorerete queste meringate!
Di seguito ingredienti e procedimento step by step.
Ingredienti
(per 16 meringate)

Per la frolla al thè:
135 gr di zucchero semolato
55 gr di tuorlo (circa 3)
200 gr di burro
335 gr di Fibrepast gluten free Farmo
6 gr di xantano in polvere
un pizzico di sale
una bacca di vaniglia
2 bustine di thè al limone

Per il lemon curd:
500 ml di latte intero
240 gr di zucchero semolato
100 gr di burro
50 gr di Fibrepast gluten free Farmo
2 limoni grandi (succo e buccia grattugiata)

Per la meringa all’italiana:
110 gr albume a temperatura ambiente
35 gr di zucchero semolato

185 gr zucchero semolato
50 gr acqua

Procedimento

  1. Cominciare col preparare la frolla: in una ciotola mescolare la farina, lo zucchero, lo xantano, il pizzico di sale;
  2. Aggiungere il burro, la polpa della vaniglia e sabbiare, il burro deve amalgamarsi alla farina creando un composto sabbioso;
  3. Incorporare i tuorli ed impastare (non troppo) fino ad ottenere un impasto liscio e compatto (meglio se impastata con le mani, è una tipologia di frolla che necessita del calore delle mani);
  4. Infine addizionare le bustine di thè e amalgamarlo all’impasto;
  5. Lasciar riposare in frigorifero per mezz’ora;
  6. Mentre la frolla riposa, portarsi avanti con il curd al limone quindi in una casseruola porre il latte, la fecola, lo zucchero, il succo e la buccia dei limoni;
  7. Portare ad ebollizione sempre mescolando;
  8. A bollore raggiunto, aggiungere e incorporare il burro, trasferire in una ciotola, coprire con della pellicola a contatto e porre in frigo fino a raffreddamento;
  9. Dopo aver fatto riposare la frolla e aver fatto raffreddato il curd, imburrare lo stampo da 12 per muffin in acciaio;
  10. Stendere la frolla, coppare dei cerchi e rivestire lo stampo;
  11. Bucherellare la frolla e riempire con il curd;
  12. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 25-28 minuti fino a doratura;
  13. Lasciare quindi a raffreddare.

NB E’ necessario meringarle massimo un paio d’ore prima di servirle e degustarle, altrimenti la meringa non sarà al top della sua struttura e sapore, tenderà a “sgonfiarsi” a e cacciare fuori i liquidi.


Raffreddate completamente le tart, procedere con la meringa:

  1. In una casseruola portare a 118° l’acqua con i 185 gr di zucchero (munirsi di un termometro da cucina);
  2. Schiumare gli albumi e aggiungere la restante parte di zucchero (35 gr);
  3. Raggiunti i 118° togliere dal fuoco e versare a filo sugli albumi a frusta azionata (planetaria o fruste elettriche);
  4. Le fruste dovranno montare il composto fino a completo raffreddamento, circa 8-10 minuti;
  5. Uno dei fattori che indica la buona riuscita della meringa è la lucidità, la compattezza e, estraendo le fruste, dovrà formarsi il classico becco d’anatra (foto in basso);
    DSC_2560
  6. Trasferire quindi la meringa pronta in un sac à poche con la bocchetta che preferite e meringate;
  7. Con un cannello caramellizzare la meringa;
  8. Gustare!

NotaBene
Lo xantano viene utilizzato nei prodotti senza glutine come stabilizzante e legante, azione che negli impasti col glutine compie appunto il glutine stesso.

In collaborazione con
LogoFarmoRettangolo

 

Nome (richiesto)Email (richiesto)Sito web

Lascia un commento