Pizza Cake

 

 

(per uno stampo, meglio se a cerniera, di 28 cm) 

Per l’impasto della pizza:
1 kg di farina 0 
500 ml di acqua 
25 gr. di lievito di birra fresco 
20 gr. di sale fino 
5 gr. di zucchero semolato 
80 ml di olio extra vergine d’oliva 

Per la farcia
prosciutto cotto q.b. 
scamorza o provola o mozzarella ben strizzata q.b. 
passata di pomodoro q.b. 
wurstel al formaggio q.b. 
parmigiano grattugiato q.b.
origano (facoltativo) 

Procedimento 

  1. Riscaldare* 30 secondi l’acqua nel microonde a media potenza; 
  2. Scioglierci il lievito, aggiungere lo zucchero e l’olio; 
  3. In una ciotola capiente porre la farina a fontana assieme al sale; 
  4. Versare al centro il composto fatto di acqua, olio, zucchero e lievito e amalgamare; 
  5. Impastare fino a completo assorbimento;
  6. Lasciare a lievitare coperto da pellicola almeno 3-4 ore**; 
  7. Dopo la lievitazione, staccare 5 pezzi da 150 gr. l’uno;
  8. Stendere i pezzi di impasto abbastanza sottili e regolari tenendo presente il diametro dello stampo e cuocerli separatamente a 190° per 7-8 minuti; 
  9. Cotte le 5 “basi pizza”, imburrare lo stampo e rivestire di carta forno il fondo; 
  10. Stendere l’impasto rimanente e rivestire completamente lo stampo (base e lati) facendolo aderire bene; 
  11. Iniziare a farcire cominciando col pomodoro e continuando con la scamorza (o provola o mozzarella) prosciutto e wurstel; 
  12. Chiudere con la prima base cotta e continuare fino al termine delle basi (tenete presente la stratificazione di una lasagna);
  13. Ultimare la Pizza Cake con una spolverata di parmigiano grattugiato, origano (facoltativo) e un filo d’olio extra vergine; 
  14. Coprire con della carta da forno bagnata e strizzata e cuocere a 190° per 40 minuti; 
  15. Togliere la carta e ultimare la cottura per circa 10 minuti; 
  16. Lasciar rassettare qualche minuto, sformare e servire! 
*E’ necessario che l’acqua sia tiepida e non calda o bollente, le elevate temperature distruggono i lieviti. 

**Se avete abbastanza tempo è preferibile fare l’impasto la sera prima per il giorno dopo (come ho fatto io);

Varianti
Naturalmente per la farcitura potete utilizzare qualsiasi ingrediente. 
Se desiderate, la farina 0 può essere sostituita da una farina integrale o multi cereale.

 

Questo articolo ha 15 commenti.

  1. io amo la pizza, e questa è davvero da provare 🙂

  2. Mamma mia Chiara… una ricetta da non perdere davvero 🙂 … Complimentiii !!!!!!!

  3. Super!!!!!!…che bontà !!!!!

  4. ma questa è un’idea strepitosaaaa….bravissimaaaa 😉

  5. Chiara complimenti fai dolci buonissimi ❤️

  6. che fantasia! belissima , da provare !

Nome (richiesto)Email (richiesto)Sito web

Lascia un commento