Tiramisù alle ciliegie

Il tiramisù alle ciliegie è la versione fresca e primaverile del classico tiramisù.
Procuratevi ciliegie bio e non trattate dolci e succose, se poi sono nate, cresciute e raccolte all’ombra di due trulli, nutrite di aria e terreno made in Puglia, sarà meglio ancora! ?

In seguito ingredienti, dosi e procedimento per un tiramisù alle ciliegie fresco e avvolgente!

tiramisù alle ciliegie

Ingredienti

Per la crema:

  • Mascarpone 250 g
  • Zucchero 150 g
  • Acqua 40 ml
  • Uova (temperatura ambiente) 4
  • Panna Fresca Liquida 250 ml

Per la bagna:

  • Acqua 150 ml
  • Zucchero 50 g
  • Alchermes (o Kirsh o liquore alla ciliegia) 300 ml

Per stratificare:

  • Savoiardi q.b.
  • Ciliegie q.b.
  • Cacao Amaro In Polvere q.b.

Preparazione

    1. In un pentolino porre lo zucchero con l’acqua, portare lo sciroppo a 121°;
    2. Iniziare a montare le uova e appena si crea la classica schiumetta, versare a filo lo sciroppo.
      Questo passaggio è necessario affinchè si pastorizzino le uova e siano igienicamente sicure. (non vogliamo tiramisù alla salmonella, vero?)
      Di buona norma questo passaggio dovrebbe essere fatto ogni qualvolta si utilizzano uova che devono essere consumate crude, tipo nello zabaione o in altre preparazioni.
      Montare allora fino a quando il composto diventa chiaro e spumoso;
    3. Montare la panna, aggiungere il mascarpone (evitando il liquido) ed aggiungere al composto di uova dal basso verso l’alto;
    4. La crema è pronta, preparare quindi la bagna portando ad ebollizione l’acqua con lo zucchero;
    5. Appena lo sciroppo raffredda, aggiungere il liquore scelto;
    6. Cominciare quindi a stratificare immergendo i savoiardi nella bagna e ricoprendo la base della nostra pirofila o bicchieri monoporzione;
    7. Nappare con uno strato di crema, completare con delle ciliegie snocciolate e ricominciare con i savoiardi (a me sono venuti fuori due strati ma se la vostra pirofila lo permette, continuate fino ad utilizzare tutta la crema);
    8. Spolverizzare del cacao amaro e porre a riposare in frigorifero per almeno un paio d’ore;

Note

  • E’ di buona norma utilizzare le uova a temperatura ambiente, monteranno meglio e soprattutto prima;
  • La panna e il mascarpone devono assolutamente essere freddi di frigorifero, al contrario la panna non si monterà e il mascarpone sarà troppo morbido;
  • Se vorreste un tiramisù alle ciliegie analcolico, magari adatto anche ai vostri bambini, basta far cuocere nella stessa dose di acqua e zucchero una manciata di ciliegie snocciolate, frullate ed infine filtrate!
  • Se avete gradito il mio Tiramisù alle ciliegie,
    seguite VanigliaBourbon anche su Facebook, Instagram e Twitter!
  • Ricetta in collaborazione con Gma Serigrafia
Nome (richiesto)Email (richiesto)Sito web

Lascia un commento